“CHE LA FORTUNA NON SIA CIECA”

7C04D774-8918-4CC1-BA6F-F401CBA42379
“Lettura cartacea Vs lettura digitale”
novembre 24, 2019
PHOTO-2020-01-18-12-43-07
L’ETA’ NON E’ UN OSTACOLO
gennaio 19, 2020
PicsArt_11-30-12.50.28

Alle 18 di questo pomeriggio verranno sorteggiati a Bucarest i gironi degli Europei del 2020 in programma dal 12 giugno al 12 luglio. Per la prima volta gli Europei non avranno una sede,  ma gli incontri verranno disputati in 12 città ben diverse: Roma, Copenaghen, Bucarest, Amsterdam, Dublino, Bilbao, Budapest, Glasgow, Baku, Monaco di Baviera, Londra e San Pietroburgo. Alla competizione parteciperanno 24 Nazionali  di cui 4 di queste saranno le squadre che vinceranno i rispettivi gironi della Uefa National League al via in Settembre e che giocheranno la ‘Final Four’, mentre il resto delle 20 squadre proverrà dai canonici gironi di qualificazione con le prime due di ogni gruppo. I raggruppamenti sono 6 e saranno formati ognuno da quattro squadre ciascuno. Le prime due di ogni girone parteciperanno agli ottavi insieme  alle quattro migliori terze e poi si procederà a eliminazione diretta, fino alla finale che si svolgerà a Londra il prossimo 12 Luglio. La sfida inaugurale del torneo verrà disputata allo Stadio Olimpico di Roma il 12 giugno 2020 e sarà una partita del gruppo A. L’Italia, qualificatasi come prima del girone,  sarà testa di serie insieme a Belgio, Inghilterra, Ucraina, Spagna e Germania. In seconda fascia ci saranno Francia, Polonia, Svizzera, Croazia, Olanda e Russia. In terza il Portogallo di CR7, la Turchia, la Svezia, l’Austria, la Repubblica Ceca e la Danimarca. In quarta fascia, oltre ai posti ancora da assegnare ci saranno Galles e Finlandia. La nazionale azzurra sarà nel gruppo A e disputerà le sue tre partite a Roma il 12, il 17 e il 21 giugno. L’Italia non potrà stare  nello stesso girone di Olanda, Russia e Danimarca in quanto anche loro sono ospitanti del torneo e sono assegnate già ad un girone. Essa rischia di pescare alcune top d’Europa, che si trovano dalla seconda alla terza fascia; in seconda, infatti, sono presenti Francia e Croazia (finaliste dell’ultimo mondiale), poi ci sono anche Polonia e Russia. Un altro pericolo arriva dalla terza fascia ed è Il Portogallo di Cristiano Ronaldo. C’è pure la possibilità che la nazionale azzurra possa scontrarsi con  la Svezia  , vero e proprio incubo per l’Italia in quanto non ci permise di partecipare ai mondiali del 2018. Possiamo sperare solo nella “Dea Bendata” visto che sarà la sorte a decidere le avversarie che la nazionale azzurra affronterà nel girone del prossimo Europeo.

Alessandro Vona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *